Post

L'ARCHETIPO DELL'ECCESSO | oltre il titanismo dell'Io

Immagine
  Fotogramma tratto dal docufilm "Imperfetto" ideato e curato dalla dott.ssa Valeria Bianchi Mian in una comunità per il trattamento delle tossicodipendenze (2007) Articolo di Valeria Bianchi Mian I Titani  della mitologia greca sono sei, figli di Urano e di Gaia (Oceano, Ceo, Crio, Iperione, Giapeto e il giovane Crono che è a sua volta il più anziano tra i nuovi dei), ed è proprio da Crono/Saturno che si generano gli dei olimpici. In Esiodo i Titani sono protagonisti della Titanomachia, nella quale si racconta la lotta di Zeus e degli altri dei dell’Olimpo contro i giganti titanici per la conquista del trono celeste: il conflitto termina con la sconfitta dei figli di Urano che precipitano nel Tartaro. Dalla Enciclopedia Treccani: Titanismo = atteggiamento di ribellione contro tutte le forze superiori (divinità, destino, natura, potere dispotico ecc.) che dominano l’uomo e ne opprimono gli slanci vitali e la libertà stessa. Rappresenta una tendenza fondamentale dell’anima e d

QUEL DIAVOLO DEL BAGATTO! | l'Ombra del maschile nelle donne

Immagine
Proprio in questi giorni ho riletto un romanzo molto interessante; si tratta de "Il Mago" di Somerset Maugham (1908). Protagonista della storia è il perverso Oliver Haddo , e la trama si ispira - in parte - alle gesta dell'occultista Aleister Crowley , perfetta immagine del Bagatto (il numero I dei Tarocchi), immaginando di scoprirlo intrecciato al Diavolo  (XV) a livello inconscio: come se le due carte fossero incollate l'una all'altra e non potessero sciogliere il legame tra loro se non a furia di strappi. La somma dei due Tarocchi ci dona il numero XVI: la Torre . Un buon motivo per procedere, dunque. BAGATTO E DIAVOLO. Manipolazione, ossessione rivolta alla creazione di mostri, grande Ombra distruttiva che sfrutta il legame con il femminile per boicottare la relazione con la vita: ecco alcune delle caratteristiche oscure del maschile archetipico quando ne siamo inconsapevoli. La protagonista del romanzo di Maugham si chiama Margaret , ed è una giovane donn

VENERI E PELLICCE (ECOLOGICHE) | apologia di Wanda Von Dunajev

Immagine
di  Valeria Bianchi Mian C'era una volta una donna libera da vincoli sentimentali.  Una donna economicamente indipendente.  Wanda von Dunajev , resistente alle seduzioni di un certo Severin, era se stessa e restò tale nonostante, appunto, il gioco-giogo di   Severin Von Kusiemski .  Costui esercitò  su Wanda un vero e proprio lavaggio del cervello:  voleva trasformarla in una 'prostituta casalinga', barbara conquistatrice a proprio uso e  consumo,  bambola di carne e pelliccia, perché una pelliccia, secondo il parere dell'uomo,  avrebbe dato alla fierezza della femmina dominatrice ancor più vitalità. Conquistarsi una tiranna. Che paradosso! Volerla simile ad una grande gatta per sentirsi un topolino. Ma allora tutte le mogli e le amanti che si sono fatte regalare il visone dai mariti avrebbero per lo meno dovuto conoscere a memoria questo testo e recitarlo come un rosario andando alla messa o al mercato! Insistette così tanto, Severin, e così bene, che W

BUON 2021 DA BARLUMI DI COSCIENZA | Dott.ssa Valeria Bianchi Mian

Immagine
 

IMMAGINI DELLA CONJUNCTIO | l'unione (maschile + femminile) in anima e arte

Immagine
  " Ci incontreremo senza appartenerci, ci avvicineremo senza strangolarci in legami troppo stretti; accetteremo l'uno dall'altro l'ombra di sconosciuto che ci avvolge.   Staremo nell'estraneità reciproca ammirando che l'altro possa fare cose diverse da   noi,  dire cose che non capiamo, e tuttavia ci appartengono." NADIA FUSINI di Valeria Bianchi Mian  COLETTE Maurice Goudeket è l'ultimo uomo sulla strada di Colette e il primo vero compagno  di viaggio   " Uomo, amico mio, vieni, respiriamo insieme! Ho sempre amato la tua compagnia. Tu oggi mi guardi con uno sguardo così dolce. Tu guardi emergere da un confuso mucchio di abiti smessi femminili una naufraga. Guarda, è tua sorella, la tua compagna, una donna che sfugge  all'età dell'essere donna ." Sulla strada della donna, contemporaneamente alla trasformazione   degli schemi relazionali stantii, procedendo sulla via dell'individuazione - il percorso che porta alla cosci