Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2016

L'AVVENTURA DELLO SCRIVERE- #periplinarranti - "SAFARI" DI NOEMI BENGALA

Immagine
"Quando ero piccola sapevo dove sarei andata, cosa avrei fatto, certezze che oggi non ho più. Non so cosa sarà di me tra tre mesi, un anno. Se vivrò fino a centodieci anni o morirò domani o tra dieci o vent'anni. Non so se diventerò ancora madre e se sarò nonna. Ed è con questo non sapere che voglio partire." (Noemi Bengala, Safari)
Per gli antichi alchimisti, detti anche artisti della Grande Opera, il procedimento di trasmutazione della materia bruta in oro va di pari passo con la redenzione degli aspetti oscuri nella persona dello stesso agente. La via degli alchimisti è spesso descritta come un viaggio verso l'ignoto, un'avventura per mare o per terra, a stretto contatto con i barlumi della nuova coscienza dentro e fuori di sé.  Una metafora perfetta, questa, per indicare la tortuosa strada della scrittura, soprattutto qualora intendessimo riferirci a quello scrivere dell'anima in corpo che è il romanzo autobiografico, il diario, ma anche il racconto psicolog…

CINAMATERAPIA (del #lunedì): TI (S)CONSIGLIO UN FILM - KNOCK KNOCK - Quella sostenibile ingiustizia della punizione meritata...

Immagine
Secondo appuntamento con la rubrica di riflessioni cinematografiche a partire da quei film che "lasciano il dubbio", "fanno pensare", "hanno quel certo non so che". Almeno per me che scrivo, ovviamente.  Recentemente sono incappata in Knock Knock, storia che potrei definire un mixaggio tra il famoso film degli anni ottanta Attrazione fatale (1987) e, ovviamente Funny games, opera del 1997, anche se l'ispirazione iniziale del regista sembra derivi da Death Game (1977).
Keanu Reeves mostra i muscoli dell'uomo di mezza età, sfoggia un "Io" solare da sempliciotto, contenuto nei binari di un'affettività di ruolo: il bravo marito dell'artista affermata, il padre affettuoso. Che cosa si nasconde nell'Ombra del protagonista? Che cosa accade quando sua moglie Karen parte insieme ai bambini per una gita e due perfette sconosciute, giovani e bellissime, escono dal nulla e bussano alla porta?

1. Knock Knock è un film del regista Eli Roth, b…

PSICOLOGIA DELLA VOLPE - KITSUNE E L'ASTUZIA NELLA VITA QUOTIDIANA

Immagine
La volpe dal pelo fulvo e dal musetto affilato mi affascina. Si tratta di un animale ritenuto tanto magico quanto spesso è temuto. Nella cultura popolare, la rossa volpe appare come un essere fiabesco, ma è concretamente perseguitata perché abile cacciatrice, nonché uccisa brutalmente - per sport più o meno regali o per vendetta - da ben altri cacciatori e dai contadini.
In alternativa, è desiderata, è ambita per la sua pelliccia, e quindi allevata, sfruttata e scuoiata; da possibilità di essere animale-guida diventa accessorio da indossare




Carlo Collodi ci ha regalato l'immagine di un brigante-volpe: il malvivente che inganna Pinocchio, perfettamente accoppiato al gatto. 



Nelle storie più antiche, in molti racconti, leggende e fiabe tramandate in lungo e in largo per tutto il mondo, la volpe mette in mostra gli aspetti più truffaldini di se stessa. Secondo questa linea della tradizione folkloristica, la volpe è il trickster, ovvero il Briccone divino.

Il Briccone-Imbroglione è uno …

CINEMATERAPIA: TI (S)CONSIGLIO UN FILM - la nuova #rubrica del #lunedì - ZOOTROPOLIS E L'UTOPIA ARMONICA

Immagine
Premessa.


Nel momento esatto, preciso preciso, in cui mi prendo un piccolo impegno io devo rispettare il patto - con me stessa, con te. Non vorrei dirlo, ma spesso mi ritrovo a pensare: "è Saturno che mi caratterizza". D'altronde, briciola dopo briciola, passo dopo passo, raggiungo la meta che mi prefiggo, porto avanti i progetti, opero. Non vorrei dirlo, ma sono una classica Capricorno.

Visione.


Nasce oggi dunque la rubrica del lunedì. Cinematerapia. Non è di certo un titolo originale, anzi. Tutti gli psicologi psicoterapeuti prima o poi si mettono a disquisire di pelliccole cinematografiche. Se non lo fanno con articoli sul blog, minimo minimo ti citano la tale scena del tale film in seduta. Oppure, perché no, tengono alto in palmo di mano quell'elemento filmico che funge da metafora per esprimere questo o quel concetto. D'altronde, molti psicologi - e ancor di più gli psicoterapeuti - hanno la "visione". E pure la "vision".
#Ti(s)consigliounfil…

L'AQUILA E LA FANCIULLA, SIMBOLOGIA DI UNA FIABA - l'uccello regale che è in noi

Immagine
Sulla mensola della libreria a casa dei miei genitori troneggiano i volumi dell'Enciclopedia dei ragazzi edita da Mondadori negli anni '40 del secolo scorso. Copertine rosse, sbocconcellate dal tempo, e l'odore speciale della carta "come una volta".  Ho riletto a mio figlio una fiaba che mi era piaciuta molto quando l'avevo letta... da bambina. 
LA RAGAZZA AQUILA
Una mattina, la moglie di un pentolaio che viveva al villaggio si recò nel bosco per cercare l'argilla da portare al marito. Portò con sé, attaccata al collo, la propria bimba e - una volta giunta nel luogo idoneo per raccogliere l'argilla - la depositò sul prato. Una grossa aquila affamata saltò addosso alla piccola e la condusse nel nido. La bimba non ebbe paura dell'uccello; rise, accarezzò le sue penne, stimolò la curiosità dell'aquila che decise di adottare la piccola. Cacciava per lei, la teneva al caldo tra le sue piume dentro il grande nido sulla cime dalla montagna, le insegnava …

PSICOLOGIA ALCHEMICA: anche su Facebook il simbolo risplende...

Immagine
Nel gruppo "Piscologia Alchemica" si radunano appassionati di alchimia, addetti ai lavori in area "psi", curiosi, ricercatori. Le persone interessate a pubblicizzare se stesse o i propri corsi (che siano in area New Age, che sia coaching o counselling o altro) non sono gradite, se non si mettono in gioco; vengono allontanate o semplicemente ignorate. Il gruppo si auto-regola e gli amministratori regolano con poche linee guida: gli occhi e le mani e le anime si collegano dai computer e dai telefonini di tutta Italia (e non solo), portano immagini e testi, portano domande.
Ciro Ferraro è il direttore dei lavori; l'idea di aprire il gruppo è stata sua. Psichiatra, psicoterapeuta di formazione cognitivista, lui vive a Napoli e lavora nelle strutture pubbliche. La sua ricerca personale lo ha portato ad aprire vie tra i simboli e gli archetipi, tra le pagine di Jung e Hillman, fino all'idea di un gruppo per riflettere "insieme". Dal gruppo è nato il blog…