venerdì 21 aprile 2017

CONTEMPORANEA/MENTE - LA MIA NUOVA RUBRICA SU PSICONLINE

Cari lettori di BARLUMI DI COSCIENZA, come state? 

Innanzi tutto, voglio augurarvi una buona rinascita primaverile, un buon presente. Desidero parlarvi della mia nuova rubrica, il BLOG che ha preso avvio da un mesetto sul sito:

www.psiconline.it

Si tratta di uno spazio che ho chiamato CONTEMPORANEA/MENTE. Descrivo la faccenda nel modo seguente: 
- Questa rubrica potrebbe sfoggiare diversi titoli che ruotino intorno all’avverbio “contemporaneamente” nelle accezioni che saltano, appunto, in mente pronunciando il termine in questione. Ad esempio potrebbe chiamarsi “Riflessioni dall’Antropocene: tra presenza e assenza” oppure  ancora “In questo Tempo: pensieri sugli opposti psichici” e così via, sperando di accendere in voi la curiosità e l’interesse che vi consentiranno di seguirmi d’ora in poi.
Per commentare direttamente sul sito potrete accedere sia iscrivendovi allo stesso via mail, sia via Facebook - una procedura che non vi ruberà molto tempo. Mi piacerebbe ritrovarvi in quella sede e parlare con voi di tematiche che francamente ritengo importantissime, ovvero le nostre umane contraddizioni di figli nati in un'epoca borderline.
Il primo articolo che troverete delinea la questione dell'onnipotenza umana a partire da una notizia scelta tra varie informazioni tratte da quotidiani e riviste. Questo sarà il format redazionale del percorso che faremo insieme: uno stimolo, un input dal mondo con riflessione annessa seguendo il filo tra le luci e le ombre del mondo contemporaneo. 
Alcuni scienziati entusiasticamente dichiarano di essere riusciti a creare il MAMMUFANTE, ovvero un ibrido tra il mammut e l'elefante, mentre gli elefanti vengono quotidianamente uccisi per via dell'avorio. Non è una bufala, anche se di certo qualcuno tra voi solleverà il sopracciglio e dirà "non ci credo". Certi scenari distopici sono certamente più reali del previsto. O, forse, sono reali e previsti da tempo. Dal mio minuscolo spazio-tempo osservo la spirale delle ere geologiche e penso che la nostra specie esiste "da un centimetro o poco più", ma il nostro Io, l'Io-Re che ci guida dimentica facilmente di essere solo un puntino sulla via della vita e predilige il ruolo di sovrano del nostro stesso DNA, di signore della terra e dei cieli, di tiranno assoluto sul senso delle cose.
RI-EQUILIBRIAMOCI, DAI! Escher teaches...

Ne vedremo delle belle.
Vi aspetto.

https://www.psiconline.it/contemporaneamente-luci-ed-ombre-del-millennio/categorie/contemporaneamente-luci-ed-ombre-del-millennio.html

lunedì 3 aprile 2017

SULLA PROIEZIONE - #psychocandies for #barlumidicoscienza

FOTOGRAFIA ON THE ROAD - VBM


"Tutte le proiezioni nascono da un'identificazione inconscia con l'oggetto. Ogni proiezione esiste semplicemente come un dato ovvio e non sottoposto a critica, e solo più tardi essa viene riconosciuta come tale e ritirata. 

Tutto ciò che noi oggi designiamo come 'mente' e 'conoscenza' era, nel corso dei millenni e dei secoli precedenti, proiettato nelle cose, e ancor oggi più di una testa pensante attribuisce validità universale alle sue idiosincrasie personali." 

Carl Gustav Jung - Opere, numero 14 - MYSTERIUM CONIUNCTIONIS - Bollati Boringhieri - 1990 - (pag.489)