mercoledì 9 novembre 2016

DIVENTARE ALBERI FA DELLA MORTE AMORE - un progetto da conoscere - #diventarealberi

L'anima è il soffio - ànemos - il respiro. L'anima è un elemento vitale sul quale i filosofi da sempre riflettono. Per Marsilio Ficino essa è 

«... il più grande di tutti i miracoli della natura. Tutte le altre cose, al di sotto di Dio, sono sempre un singolo, ma l’anima è tutte le cose assieme. Perciò essa può giustamente essere chiamata il centro della natura, il termine mediano di tutte le cose, il volto di tutto e copula dell’universo.»

Centro mediano di tutte le cose, concetto che può essere visto come presenza vitale individuale, collettiva o universale, l'anima attraversa i secoli dei secoli e viene osservata con meraviglia anche dalla moderna psicologia. Per lo psicologo analista svizzero Carl Gustav Jung, essa vive nella psiche di ogni creatura ma anche nel mondo. Il concetto neoplatonico di ANIMA MUNDI apre scenari di possibile connessione tra gli elementi del cosmo ma anche del mondo interno delle persone. Esplorando e studiando i testi religiosi, approfondendo gli scritti degli antichi alchimisti, recuperando una visione simbolica secondo la quale il simbolo è ciò che dona senso alla vita, Jung compie quel procedimento di "rivivificazione del drago" proprio della Grande Opera che mira a trasformare il piombo in oro. Là dove con "oro" si intende quel focalizzarsi sul e nel centro della personalità al fine di ritrovare il filo che congiunge ogni individuo al mondo. Unus Mundus come coscienza superiore dell'essere noi tutt'uno con la vita. Un livello di presenza animica e spirituale così potente che a quel punto la morte e la vita stessa non possono che unirsi nell'amore, in un procedere che va oltre l'attaccamento all'Io.

Una vit-amor-te - così come ho scritto in una mia poesia.



L'ASSOCIAZIONE TREES E IL PROGETTO "DIVENTARE ALBERI"

Perché l'albero?
I fondatori dell'Associazione di Promozione Sociale "Trees" scrivono che 

Trees in inglese vuol dire Alberi. Perché questo nome? L’albero è un’immagine ricca di molteplici significati: il rinnovamento e la rinascita legata al susseguirsi delle stagioni, un ponte che connette il regno terreno e quello celeste, la diramazione di una stirpe umana che si rispecchia nel modo in cui si protraggono i rami nel cielo e le radici nella terra, la meraviglia della creazione che si conosce contemplando la ghianda destinata a diventare una quercia possente e vigorosa...



Presso l'Associazione si organizzano corsi e incontri sul tema della vita e della morte. Workshop di pittura, colorazione di Mandala, seminari filosofici, conferenze. Il tutto, come si può facilmente intuire, con un occhio di riguardo per la prospettiva olistica. Un progetto speciale, che a me personalmente ha colpito molto, è quello relativo al parco degli alberi che accolgono le ceneri dei defunti. Diventare un albero dopo la morte... A me piacerebbe, anche se probabilmente non mi accorgerò delle belle fronde che avrò in testa al posto dei capelli. L'idea degli uccellini che si posano tra i rami, dei bambini che giocano ai miei piedi mi dà gioia adesso che sono ancora in vita. E a voi piace l'idea di unire le ceneri del vostro corpo al seme di una quercia, per esempio? Di un pioppo. Di un pino. Un abete... Scegliere l'albero che preferiamo e andare a riposarci per sempre tra le sue radici. Tutto ciò ha un che di mitologico, di atavico. Mi vengono i brividi solo a pensarci, ma non sono brividi di paura, bensì di connessione al senso. 


Con mio marito Luciano Borgna ho partecipato al contest fotografico #diventarealberi. 
Le fotografie vincitrici, tra le quali la nostra, andranno a comporre il calendario del progetto. Il mio volto è stato scelto per rappresentare il mese di Febbraio. 

Da lunedì 21 Novembre a giovedì 8 Dicembre, le immagini del concorso saranno esposte presso URBAN CENTER (SALABORSA) in Piazza del Nettuno 3 a Bologna.

Il calendario 2017 sostiene dunque la realizzazione del primo parco al mondo, progettato in permacultura, in cui unire le ceneri di cremazione delle persone e degli animali d'affezione con semi, piante e alberi.  




INAUGURAZIONE 

Lunedì 21 Novembre 2016 ore 18
GIORNATA NAZIONALE DEGLI ALBERI

Premiazione e presentazione del calendario

INGRESSO GRATUITO

Lunedì 14,30-20,00
Martedì-Venerdì 10,00-20,00
Sabato 10,00-19,00
Domenica e Festivi chiuso




Nessun commento:

Posta un commento